In Brasile un progetto pastorale nazionale: “Parrocchia, comunità di comunità”

art brasile200 milioni di abitanti, 290 Arcidiocesi e Diocesi, una realtà maestosa quella del Brasile che sta vivendo con sempre maggiore impulso il Sistema delle Cellule! Il mese di Maggio è stato un mese di grazia da questo punto di vista, un mese dove Enrico Massari e il diacono Pippo Crosa in rappresentanza dell’Organismo Internazionale di Servizio per le Cellule Parrocchiali di evangelizzazione, hanno avuto la grazia e la gioia di sperimentare quello che sta accadendo in questa meravigliosa terra andando in Brasile nei primi giorni del mese di Maggio.



Due gli scopi di questa missione in Brasile:
- La partecipazione al 5° Congresso Cattolici in Cellula, sul tema “Cellule, comunità di comunità” che si è svolto nella parrocchia dello Spirito Santo a S. Josè dos Campos, diocesi di San Paolo.
- Il conferimento a Sandro Peres, fondatore della Comunità Fanuel, della nomina a Promotore dell’Organismo per il Brasile.
La parrocchia dello Spirto Santo, conta attualmente 300 Cellule parrocchiali frutto di un’evangelizzazione molto viva, fondata sull’adorazione, l’accoglienza, la carità e impiega anche mezzi di comunicazione gestiti direttamente come radio e televisione.
Le attività sono intense, condivise e sostenute da un’ampia corresponsabilità e partecipazione dei laici. La 5° edizione del Congresso Cattolici in Cellule, una sorta di chiusura di un ciclo di dieci anni , si apre nella prospettiva attuale di grande espansione, indicata anche dalla 52° Assemblea dei Vescovi, per tutti coloro che hanno già esperienza di questo nuovo modo di essere Chiesa.

L'incontro è stato scandito dalla presenza di Don Carlos Verzeletti, vescovo di origine italiana in Brasile da 30 anni,nelle Diocesi di Castanhal (Pará), che sì rivelato profondo conoscitore di questa esperienza, conosciuta in Italia, nella diocesi di Venezia, a partire dai primi anni '90.
Con grande carisma e semplicità egli ha edificato i 500 membri del Congresso, con l’omelia della Messa di apertura: “La Chiesa una comunità di comunità”, e due interventi indimenticabili “La centralità della Parola nelle cellule” e “Le cellule, una sfida per la pastorale diocesana”. La sera del secondo giorno Sandro Peres, fondatore della Comunità Fanuel, ha condiviso con tutti un forte messaggio circa la presenza, “Il potere e lo scopo di Cristo nella vita della cellula” (alla luce di Ap.1,9-seg; 2,1-7).
Il giorno successivo Cesar Machado Lima, della Comunità Fanuel, ha svolto la sua riflessione su “La Cellula come Chiesa in miniatura” chiamata a vivere l’amore di Dio, spaziando sulla Parola di Dio da Esodo alla lettera agli Ebrei. Il diacono Pippo (Milano – S.Eustorgio) ha testimoniato circa la nascita, l'organizzazione internazionale, la diffusione delle Cellule nel mondo, fino alla perseguitata Cina, infine Enrico Massari (Promotore dell’Organismo per le Cellule per l’Italia) ha fatto una relazione dal titolo “le C.P.E. come strumento straordinario per la Nuova Evangelizzazione”.

Visit www.betroll.co.uk the best bookies