• Home
  • L'Organismo
  • Diffusione nel mondo
  • La gioia del Primo Seminario nazionale delle Cellule Parrocchiali della Repubblica Ceca

La gioia del Primo Seminario nazionale delle Cellule Parrocchiali della Repubblica Ceca

art cecaSono appena tornato da questa bellissima esperienza (n.d.r il seminario si è tenuto dal 14 al 17 novembre) e con i ricordi ancora ben fissi nella mente ve ne faccio partecipi.
Siamo partiti io dalla Sicilia e don Pigi insieme ai coniugi Stefano e Nicoletta Gavazzi e a Nina DeZan da Milano per incontrarci nella casa della Comunità delle Beatitudini sita in un piccolo paesino della Repubblica Ceca, Olomouc, a più di 2 ore di treno da Praga. Arriviamo il giovedì pomeriggio, momento dedicato alla registrazione e all'accoglienza dei partecipanti.
Devo dire che subito ci siamo trovati immersi in un clima e un'atmosfera di grande comunione,ma la cosa più sorprendente è stato scoprire che gli iscritti al Seminario erano circa cento, rappresentanti di più di 20 parrocchie.
È stato subito chiaro che il lavoro fatto da padre Vojtech, pastore della casa della comunità ospitante e parroco della adiacente parrocchia in questi anni è stato premiato da una presenza a dir poco straordinaria, considerando anche il trascorso storico di questa nazione che solo da poco più di un ventennio si vede liberata dal regime comunista che gli aveva negato ogni libertà, lasciando la popolazione in una condizione culturale e spirituale disastrosa.

Nei tre giorni del seminario è stata sviluppata tutta la metodologia delle cellule di evangelizzazione e venerdì sera abbiamo fatto visitata alle 8 cellule della parrocchia. Domenica durante la Messa che chiudeva il Seminario abbiamo assistito alla moltiplicazione di una cellula che ha ricevuto il mandato anche da don Pigi che era visibilmente entusiasta ed emozionato. Leggiamo adesso dallo stesso don Pigi un commento su questa esperienza:
“Trovarsi immersi così profondamente in un ambiente che fino a pochi anni fa era di chiara marca comunista, ci ha concesso di constatare l’azione del Signore e del suo Spirito nei nostri fratelli e sorelle della Repubblica Ceca. Abbiamo riscontrato oltre ad una autentica fame di Dio anche il desiderio profondo di comunicare Dio a coloro che ancora non lo avevano trovato. Ciò significa che il seme di evangelizzazione gettato da padre Vojtech cominciava già a dare frutto.
Come spesso succede alle persone entusiaste, i fratelli facevano meravigliosi sogni di sviluppo, di cui ne vedevano gli inizi nei numerosi sacerdoti presenti (da 20 a 30) e nella profondità con cui hanno preso a riflettere sull’esigenza di evangelizzazione che Dio richiedeva a loro.
Sono cadute così tutte le barriere e ci si è sentiti come fratelli da lunghissima data. L’impegno reciproco di rimanere in contatto ha spinto noi a garantire loro la nostra presenza anche in futuro e a far sì che loro esprimessero l’impegno profondo per la partecipazione al prossimo nostro Seminario Internazionale, che si terrà dal 2 al 5 giugno.
In una parola, i muri che dividevano noi da loro si sono trasformati in robusti ponti che consentono la nostra reciproca comunicazione. Dio ci benedica tutti”.

Enrico Massari

GUARDA LE FOTO

Visit www.betroll.co.uk the best bookies