• Home
  • Eventi
  • Rally Regionali

3° Rally Sicilia Orientale - Villasmundo 22-11-2015

art rally 2015Le Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione della Zona Sicilia Orientale, si sono incontrate a Monte Carmelo, casa di preghiera dei Carmelitani Scalzi, per il loro terzo Rally annuale. L’incontro coordinato dal responsabile della Zona Orientale Don Ambrogio Giuffrida, si è svolto in un clima di gioia e di comunione. I presenti eravamo più di 400 e rappresentavamo quasi tutte le realtà della Sicilia Orientale. Accompagnati da don Paolo Fenech, vice presidente del Sistema delle Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione, ci hanno fatto dono della loro presenza alcuni fratelli provenienti da Malta. Assieme alla moglie Ivana è stato con noi anche Enrico Massari, Promotore della diffusione delle Cellule per tutta l’Italia.

Nella prima parte della giornata, al termine della preghiera di lode animata dalla Comunità “Eccomi” di Scicli che con la Corale ha curato anche l’animazione musicale di tutto l’evento, Don Marco Sozzi, officiale del Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione ci ha offerto il suo insegnamento: Misericordiosi come il Padre – nella Chiesa per testimoniare l’amore di Dio nelle case degli uomini. Don Marco, con parole semplici e chiare, ci ha parlato della Misericordia di Dio e ci ha invitati a vivere in quest’anno Santo il carisma specifico delle cellule parrocchiali di evangelizzazione: mostrare, con le parole e con la testimonianza della vita, il volto misericordioso di Dio ad ogni persona che incontriamo.
Abbiamo avuto la gioia di avere con noi don PiGi Perini, fondatore e presidente delle cellule parrocchiali di evangelizzazione che ha presieduto la concelebrazione eucaristica. Con don PiGi abbiamo ringraziato il Signore per averci donato padre Salvatore Tumino che ha portato in Sicilia il Sistema delle Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione e che si è speso fino all’ultimo respiro per l’evangelizzazione. Egli ci ha poi invitati a guardare a Cristo Crocifisso, il Misericordioso, che ci ha amato al punto di donare per noi la sua stessa vita, aprendoci così la strada della salvezza. Ci ha spronato a metterci a servizio dei nostri fratelli senza giudicare i loro comportamenti ma amando e perdonando, come Gesù fa continuamente con noi.
Nella seconda parte della giornata don Paolo Fenech ha animato, assieme a padre Andrea, cappuccino polacco ed al diacono Giuseppe Di Natale, l’Adorazione Eucaristica. La presenza viva di Gesù ha toccato i nostri cuori, ha lenito le nostre ferite, ci ha donato la speranza. La testimonianza di due coniugi maltesi ci ha confermato che quando ci decidiamo ad aprire il cuore all’amore di Dio la nostra vita si trasforma e, quasi per contagio, trasforma la vita di quelli che incontriamo. La ricchezza di quello che abbiamo ricevuto durante tutta la giornata, sotto il materno sguardo di Maria, stella dell’evangelizzazione, l’accoglienza dei padri Carmelitani, la loro disponibilità e la bellezza del luogo hanno contribuito a farci sentire amati e prediletti da Dio, pronti a ripartire e a percorrere insieme la strada che il Signore ci indicherà.
Pina Salerno Buccheri

 

Visit www.betroll.co.uk the best bookies